TikTok senza rischi. Dieci consigli per un uso consapevole del social del momento

Tutti pazzi per TikTok

1,5 miliardi di download, 100 miliardi di dollari di valutazione. Sono numeri da capogiro quelli di TikTok, l’app social più scaricata e in voga del momento. Lanciata nel 2016 e diffusissima tra i giovani, permette di realizzare e condividere brevi video abbinati a musica, filtri ed effetti speciali.

La grande popolarità raggiunta in poco tempo da TikTok è stata però accompagnata anche da preoccupazioni sulla sua sicurezza. A inizio gennaio gli esperti di Check Point Research hanno scoperto una serie di vulnerabilità nell’app in grado di mettere seriamente a rischio la privacy degli utenti. Bytedance, la società cinese che possiede TikTok, è corsa ai ripari rilasciando pochi giorni fa una nuova versione che corregge le falle individuate.

Come divertirsi dunque con TikTok senza rischi? L’invito, per tutti gli utenti, è quello di aggiornare subito l’applicazione all’ultima versione e di seguire sempre i suggerimenti di sicurezza contenuti in questo decalogo:

Dieci consigli per usare TikTok in modo sicuro e consapevole

  1. Imposta il profilo come privato. Di default, su TikTok tutti gli account sono pubblici quindi chiunque può vedere ciò che pubblichi. Per maggiore privacy e per tenere a distanza hater, bulli e altri malintenzionati, rendi privato il tuo profilo così da mostrare i tuoi video solo agli amici e limitare i messaggi diretti in arrivo. [Impostazioni / Privacy / Account privato]
  2. Evita riferimenti personali che ti rendano riconoscibile poiché la foto, il nome utente e la biografia sul tuo profilo TikTok saranno visibili a tutti anche se il tuo account è privato.
  3. Chatta solo con le persone che già conosci nella vita reale. Se vuoi impedire a un altro utente di vedere i tuoi contenuti o inviarti messaggi, puoi bloccarlo in modo permanente.
  4. Rifletti sempre prima di postare qualcosa. Evita commenti volgari o video inappropriati, perché una cattiva reputazione online può ripercuotersi nella tua vita reale.
  5. Rispetta i limiti di età. Se tuo figlio vuole utilizzare l’applicazione, sappi che l’età minima richiesta nelle condizioni d’uso è 13 anni (che sale a 16 per fare dirette streaming e a 18 per poter scambiare regali virtuali). Ma per maggior prudenza il consiglio è di seguire la legge italiana ed europea che per l’uso dei social pone il limite d’età a 14 anni. [Per approfondire > Smartphone e bambini: quali sono i rischi? E come possiamo proteggerli dalle minacce del web?]
  6. Per i tuoi figli, attiva TikTok in “Modalità limitata”. Questa opzione, protetta da un codice di accesso, limita la comparsa di contenuti che potrebbero non essere adatti per tutti. [Impostazioni / Controllo Applicazione / Modalità limitata]
  7. Per i tuoi figli, imposta un tempo massimo di utilizzo dell’applicazione abilitando la modalità “Gestione del tempo”, protetta da un codice di accesso. [Impostazioni / Controllo Applicazione / Gestione del tempo]
  8. Mantieni aggiornata l’applicazione all’ultima versione disponibile, ti proteggerai così da eventuali vulnerabilità e avrai subito le nuove funzionalità.
  9. Scegli una password forte per proteggere l’applicazione, cambiala regolarmente e non condividerla con nessuno.
  10. Segnala i contenuti inappropriati. Se trovi qualcosa che ritieni possa violare le Linee Guida della comunità di TikTok, invia subito una segnalazione.

Leggi anche gli articoli sulla sicurezza di Instagram, Facebook e Whatsapp.

Per approfondire il tema della privacy online puoi consultare le 8 regole da seguire con immagini e video e i 10 consigli per tutelare la nostra identità digitale.

Per una sicurezza completa puoi rivolgerti a servizi come Sicurnet per controllare la circolazione dei tuoi dati personali e finanziari sul web.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑