Frodi creditizie, crescita allarmante: più di 27.000 casi nel 2018. Come difendersi dal furto di identità

Oltre 27.000 casi di frodi creditizie realizzate mediante furto di identità, con un danno economico stimato superiore ai 135 milioni di Euro. I dati relativi al 2018 contenuti nella nuova edizione dell’Osservatorio CRIF – Mister Credit sui Furti di identità e le Frodi Creditizie fotografano la crescita inarrestabile di un fenomeno criminale sempre più preoccupante.

Con la nostra vita sempre più online – in rete compriamo e vendiamo, organizziamo vacanze e studiamo, socializziamo e lavoriamo – i nostri dati personali e finanziari (posta elettronica e social network, conti correnti e carte di credito) sono sempre più nel mirino dei cybercriminali che tentano di sottrarceli al fine di ottenere credito o acquisire beni illecitamente.

Più nel dettaglio, l’Osservatorio CRIF – Mister Credit evidenzia come nel 2018 l’importo medio delle frodi sia stato pari a circa 5.000 Euro e Campania, Lombardia e Lazio siano state le regioni con il maggior numero di casi. Guardando al profilo delle vittime, la fascia di età che cresce di più è quella degli over 60 anni (+14,7%) e la maggioranza è di sesso maschile (61,6%).

Tra le tipologie di finanziamento più colpite, al primo posto con 3 casi su 4 il prestito finalizzato all’acquisto di beni o servizi (+28%), poi le carte di credito e i prestiti personali.

Quanto alle categorie di beni e servizi acquistati con un prestito fraudolento, al primo posto elettrodomestici (32,7%), a seguire auto e moto (11,8% del totale), arredamento (9,9%), spese per la casa (9,7%) e prodotti di elettronica, informatica e telefonia (8,5%).

La carta di identità, rubata o contraffatta, è il documento identificativo più utilizzato (80%) e i tempi di scoperta delle truffe sono entro i 6 mesi nel 54% dei casi.

FURTO DI IDENTITÀ E FRODI CREDITIZIE, 12 CONSIGLI PER DIFENDERSI  

Per proteggere i tuoi dati e la tua identità è fondamentale adottare comportamenti accorti per ridurre i potenziali rischi:

  1. Limita le informazioni che condividi online;
  2. Compra online solo su negozi conosciuti;
  3. Attiva un alert sms collegato all’utilizzo della carta di credito;
  4. Controlla spesso i tuoi estratti conto;
  5. In caso di clonazione della carta, bloccala subito per impedire ulteriori addebiti e sporgi denuncia;
  6. Scegli password forti e cambiale regolarmente;
  7. Non dare mai seguito ai messaggi che chiedono di inserire le credenziali di accesso e segnala alla banca qualsiasi anomalia;
  8. Accedi al conto corrente online soltanto dall’app o digitando l’indirizzo sul browser;
  9. Non aprire mai allegati e non cliccare su link se non sei al 100% sicuro del loro contenuto;
  1. Diffida delle reti wi-fi aperte (prive di password) dove i dati personali potrebbero essere intercettati;
  2. Imposta il blocco tramite pin, impronte digitali o riconoscimento facciale sul tuo smartphone per impedirne l’accesso in caso di furto o smarrimento;
  1. Proteggi tutti i tuoi dispositivi con un antivirus e non installare software e app da store non ufficiali.

​Per saperne di più, puoi consultare l’alfabeto della sicurezza, con le 21 cose da sapere per tutelarci da truffe, frodi online e furti d’identità.

Per una sicurezza completa puoi rivolgerti a servizi come Sicurnet, per controllare la circolazione dei tuoi dati personali e finanziari sul web, o come Identikit, che ti avvisa ogni volta che una linea di credito viene aperta a tuo nome.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑