Phishing, occhio alla truffa del finto sms di Amazon

Sul blog di Mister Credit abbiamo visto recentemente come le frodi creditizie compiute mediante il furto dei dati personali e finanziari siano un fenomeno criminale in preoccupante crescita.

Più la nostra vita diventa digitale, con tutti i relativi vantaggi – dalla convenienza dello shopping online alla comodità dell’Internet Banking – più siamo inevitabilmente esposti anche a inedite forme di truffa che sfruttano le tecnologie informatiche.

Contro queste nuove minacce occorre prestare massima attenzione perché i ladri virtuali escogitano continuamente nuovi stratagemmi per rubare i nostri dati personali – credenziali di accesso di caselle email, social network e conti bancari, numeri di carta di credito e informazioni di base come codice fiscale, indirizzo, data di nascita, numeri di telefono – che vengono poi utilizzati per sottrarre denaro o altre finalità illecite.

L’ultima truffa online, la più recente e diffusa, arriva tramite un sms, apparentemente inviato da Amazon, che ci avvisa di un problema di spedizione: “Pacchetto in attesa per [nome dell’utente], Si prega di controllare i dettagli e confermare >> [link abbreviato]”.

In realtà non c’è nessun pacco in giacenza e Amazon non c’entra assolutamente. Si tratta invece di un classico caso di phishing, un falso messaggio per indurre in modo ingannevole gli utenti a comunicare i propri dati personali, compresi quelli della carta di credito.

Da che cosa si riconosce che è un tentativo di frode? Innanzitutto, il colosso dell’e-commerce non utilizza gli sms per inviare comunicazioni, come riportato nel sito ufficiale. Inoltre, è sempre meglio  effettuare l’accesso ai siti sempre attraverso la procedura di login e non seguire la scorciatoia del link diretto.

Più in generale, per proteggere i nostri dati ed evitare le truffe è bene utilizzare il web con grande accortezza, diffidando di messaggi e siti di cui non siamo sicuri al cento per cento. Al minimo dubbio, meglio non rispondere, non cliccare sui link e non aprire eventuali allegati.

Per avere la certezza che la nostra identità digitale sia sempre al sicuro, la soluzione più efficace è quella offerta dal servizio Sicurnet di Mister Credit. Grazie ad un monitoraggio costante, ci avvisa se uno dei dati che abbiamo scelto di proteggere risulta troppo esposto o viene intercettato in ambienti web rischiosi, prevenendo il fatto che possano essere utilizzati per scopi illeciti.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑