Quando e come rinegoziare la rata del finanziamento

In alcuni casi, anche se abbiamo valutato con attenzione la nostra situazione economica e abbiamo scelto l’offerta di prestito più adatta alle nostre esigenze, possiamo ritrovarci in una condizione nuova, non prevista. Se la rata che abbiamo pagato senza problemi fino a quel momento è diventata troppo onerosa per le nostre finanze attuali, possiamo rinegoziare il prestito con l’istituto di credito che ce l’ha concesso.

 

La rinegoziazione del prestito è un diritto del consumatore e non comporta costi aggiuntivi. In pratica, nel momento in cui la nostra situazione economica cambia, possiamo chiedere alla banca di ridurre l’importo delle rate mensili, in modo da poter continuare a pagare senza rischiare di ritardare (o saltare) un rimborso.

 

Dato che la banca non è obbligata a concedere la rinegoziazione, è più sicuro far presente la nostra situazione: per un istituto di credito è probabilmente preferibile optare per una rata di importo minore, adatta alle nuove condizioni economiche di chi ha contratto il prestito, piuttosto che il rischio di non vedersi rimborsate alcune rate.

 

Una rata di importo minore ha però come conseguenza l’allungamento dei tempi di rimborso del finanziamento, elemento di cui tenere conto nella nostra valutazione.

 

La rinegoziazione del prestito è quindi uno strumento di emergenza, a cui ricorrere in situazioni specifiche. Considerando che gli imprevisti possono accadere, è meglio essere preparati, per gestire in serenità una condizione economica divenuta improvvisamente più difficile.

 

Prima di chiedere un finanziamento, dobbiamo calcolare con attenzione l’importo massimo che siamo in grado di restituire senza problemi, magari mettendo da parte anche una piccola somma per coprire eventuali spese extra. Possiamo inoltre considerare, al momento della stipula del contratto, di sottoscrivere un’assicurazione che ci tuteli in caso di problemi a pagare le rate.

 

Attenzione e consapevolezza, quindi, anche nei momenti di difficoltà. Monitoraggio dei nostri dati creditizi e consulenza dedicata come avviene per Mettinconto 365 possono essere utili, perché la nostra affidabilità creditizia è importante.

2 thoughts on “Quando e come rinegoziare la rata del finanziamento

Add yours

Powered by WordPress.com.

Up ↑