Come proteggere i nostri dati su pc e smartphone

8 semplici consigli per difendere la nostra privacy online su computer e cellulari

L’emergenza Coronavirus ha reso computer e smartphone ancora più centrali nella nostra vita. Grazie ai dispositivi digitali comunichiamo e lavoriamo in smart working, studiamo a distanza e facciamo shopping online. Ma più questi strumenti sono diventati per noi essenziali, tanto più è importante dedicare tempo e attenzione per proteggerne i preziosi contenuti – foto, documenti, dati personali e finanziari – che un furto, un guasto o un attacco hacker possono mettere a rischio.

Ecco otto consigli per proteggere i nostri dati personali su pc e smartphone:

  1. Aggiorna i software. Installa sempre gli aggiornamenti del sistema operativo e dei programmi. Gli aggiornamenti possono sembrare un fastidio, ma oltre ad aggiungere funzionalità extra, correggono le vulnerabilità che i criminali informatici potrebbero sfruttare per fare breccia nei dispositivi. Per maggiore sicurezza: attiva gli aggiornamenti automatici; utilizza browser come Chrome o Firefox che ricevono aggiornamenti più frequenti; aggiorna plugin ed estensioni del browser (Flash, Java, ecc.).
  2. Installa un antivirus. Qualsiasi dispositivo connesso a Internet è vulnerabile a virus, malware e altre minacce. Un software antivirus non garantisce l’invulnerabilità, ma è uno strumento di difesa fondamentale. Per far sì che il programma rimanga efficace mantieni sempre aggiornate le definizioni dei virus.
  3. Fai il backup dei dati. Esegui regolarmente un backup completo per evitare la perdita dei dati in caso di rottura del disco fisso oppure di furto o smarrimento del dispositivo. In aggiunta, fai una copia dei tuoi documenti, almeno di quelli più importanti o più utilizzati, su servizi cloud come Dropbox, Google Drive o OneDrive in modo che siano sempre recuperabili via internet.
  4. Proteggi i tuoi dispositivi. Per impedirne l’accesso da parte di altre persone, imposta il blocco tramite pin, password, impronte digitali o riconoscimento facciale e attiva il controllo remoto per il blocco a distanza. Se conservi dati personali su un’unità flash o un disco rigido esterno, imposta un blocco anche su questi supporti di memoria.
  5. Proteggi i dati con password e crittografia. È possibile proteggere singoli file con una password; farlo con Word o Excel, ad esempio, è piuttosto semplice. Nella schermata del menu File scegli “Informazioni”, quindi clicca su “Proteggi documento” e poi su “Crittografa con password”. A quel punto ti sarà chiesta una password, da digitare due volte per sicurezza. In Adobe Acrobat, è possibile proteggere i file PDF per impedire l’apertura, la stampa, la modifica e la copia dei file. Per assicurarsi che file importanti non cadano nelle mani sbagliate la soluzione migliore è la crittografia dei dati.
  6. Scegli password sicure. Segui le 10 regole di Mister Credit per una password a prova di hacker.
  7. Usa un firewall. Un firewall fa da barriera tra il computer o la rete e Internet, proteggendo il tuo computer dagli attacchi esterni.
  8. Fai attenzione a siti, mail e telefonate sospette. I criminali informatici, con stratagemmi sempre nuovi, cercano di rubare password, dati bancari e delle carte di credito. Diffida sempre di qualsiasi messaggio o telefonata che richieda informazioni personali o finanziarie.

PIU SICURI CON MISTER CREDIT

Per approfondire l’argomento cyber sicurezza, possiamo consultare l’alfabeto della sicurezza, con le 21 cose da sapere per tutelarci da truffe, frodi online e furti d’identità.

Infine, per una sicurezza completa, possiamo rivolgerci a servizi come Sicurnet, per controllare la circolazione dei nostri dati personali e finanziari sul web, o come Identikit, che ci avvisa ogni volta che una linea di credito viene aperta a nostro nome.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑