Come funziona la Garanzia post vendita?

Che cosa succede se acquistiamo un prodotto e poi si rompe? Che cosa prevede e quanto dura la garanzia? Chi paga le spese di assistenza? In otto domande e otto risposte ecco tutto ciò che è bene sapere sulla garanzia post vendita per fare shopping consapevolmente e difendere i nostri diritti di consumatori.

  1. A CHI RIVOLGERSI PER LA GARANZIA?
    Tutti i prodotti acquistati, anche online, sono coperti per legge dalla cosiddetta garanzia di conformità, a carico del venditore, che è obbligato a consegnare al cliente un bene che abbia tutte le caratteristiche descritte prima della vendita. Anche il produttore, di norma, fornisce una sua garanzia aggiuntiva, ma nella maggior parte dei casi questa prevede solo la riparazione dei pezzi funzionali, escludendo accessori e parti usurabili. Il venditore, invece, ha una responsabilità estesa a qualsiasi difetto o non conformità del prodotto.
  2. QUANTO DURA LA GARANZIA?
    La garanzia ha una durata standard di 24 mesi a partire dalla consegna. In caso di guasto oppure di mancanza della qualità promessa, il consumatore deve contestare la non conformità del prodotto entro 2 mesi dalla scoperta del difetto.
  3. LA GARANZIA DECADE SENZA SCONTRINO FISCALE?
    Se il cliente non ha conservato lo scontrino, può provare con altri mezzi l’acquisto del prodotto, ad esempio con le ricevute di bancomat e carte di credito.
  4. LA GARANZIA DECADE SENZA CONFEZIONE INTEGRA?
    La garanzia deve essere prestata anche se il cliente ha danneggiato o buttato via la confezione. Ma per evitare problemi è consigliabile conservarla almeno per il tempo necessario a verificare che il prodotto funzioni. Nel caso invece il cliente abbia cambiato idea e desideri rendere un prodotto non difettoso, il venditore ha tutto il diritto di pretendere l’integrità della confezione.
  5. CHI PAGA LE SPESE DI ASSISTENZA?
    Il cliente che chiede una riparazione in garanzia non deve sostenere alcun costo. Tutte le spese sono sempre a carico del venditore, anche quelle per la spedizione, i materiali e la mano d’opera.
  6. L’USATO È GARANTITO?
    I beni usati venduti ai privati da un commerciante devono avere una garanzia di due anni, come quelli nuovi. Per l’usato è comunque possibile che le parti si accordino per ridurre la durata della garanzia fino a un minimo di un anno.
  7. E SE ACQUISTO CON FATTURA?
    Per legge la garanzia di conformità di due anni vale solo se un privato acquista un bene di consumo da un professionista. Se l’acquirente è invece un professionista che paga con fattura la durata della garanzia è di un anno soltanto.
  8. GARANZIA AGGIUNTIVA SÌ O NO?
    Molti siti di e-commerce offrono la possibilità di estendere la durata della garanzia standard. Prima di acquistare una garanzia aggiuntiva occorre però verificarne con attenzione le condizioni perché non sempre essa offre qualcosa in più rispetto alla copertura di legge.

Per fare acquisti online in totale sicurezza puoi rivolgerti a servizi come Sicurnet, per controllare la circolazione dei tuoi dati personali e finanziari sul web, o come Identikit, che ti avvisa ogni volta che una linea di credito viene aperta a tuo nome.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑