90 casi al giorno di frodi creditizie: ecco come non farsi rubare l’identità

Ogni giorno in Italia 90 truffatori ottengono un finanziamento con un’identità rubata, non restituiscono i soldi e danneggiano la reputazione delle ignare vittime di furto d’identità. Si tratta di un fenomeno in costante aumento, fotografato dai dati relativi al primo semestre 2019 contenuti nella ventinovesima edizione dell’Osservatorio CRIF – Mister Credit.

Tra le vittime, sempre più giovani

Più nel dettaglio, l’Osservatorio CRIF – Mister Credit evidenzia come nel primo semestre 2019 l’importo medio delle frodi sia stato pari a circa 4.662 €, in flessione del -21,4%, a confermare come i malintenzionati stiano puntato su importi sempre più modesti rispetto al passato. Lombardia, Campania, Lazio e Sicilia sono state le regioni con il maggior numero di casi. Guardando al profilo delle vittime, la fascia di età che cresce di più è quella dei giovani fino a 30 anni (+23,2%), mentre la maggioranza è di sesso maschile (64,9%).

Cosa comprano i frodatori? Elettrodomestici e auto, ma anche oggetti di lusso

L’acquisto di elettrodomestici con un finanziamento ottenuto in modo fraudolento resta la tipologia maggiormente diffusa (30,5% del totale). Al secondo posto si piazza la categoria auto-moto, che arriva al 13,7%, seguita dall’arredamento (con il 7,9%).

Continuano ad aumentare (+55,3%) i casi che hanno come oggetto articoli di abbigliamento e prodotti di lusso che arrivano al 6,9%, nonché prodotti di elettronica-informatica-telefonia (+29,6%) e trattamenti estetici/medici (+8,8%).

Come difendersi dal furto d’identità

La nostra vita è sempre più online, e le nostre identità sono sempre più vulnerabili: a partire da dati anagrafici e identificativi, come il codice fiscale, e dai recapiti personali, come l’email o il numero di cellulare, i cybercriminali sempre più spesso riescono a costruire identità false per ottenere credito o acquisire beni illecitamente. Il primo modo di difendersi è curare la propria identità digitale, partendo da alcuni semplici consigli:

  • Limitare le informazioni personali condivise online: i social media sono una fonte preziosa di dati per i frodatori
  • Conoscere le più diffuse truffe online per sapersi difendere
  • Prima di comprare da un’e-commerce, verificare l’attendibilità del sito
  • Attivare un alert collegato all’utilizzo delle carte di pagamento e controllare spesso i movimenti dei conti
  • Scegliere password forti e non inviare a nessuno le credenziali di accesso a qualsiasi servizio

Furto d’identità: come prevenirlo con Identikit

Per una sicurezza completa contro il furto d’identità puoi usare Identikit, che ti avvisa ogni volta che una linea di credito viene aperta a tuo nome: in caso di frode creditizia a tuo nome, potrai così intervenire tempestivamente.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑