Truffe romantiche online: come riconoscerle e come difendersi

Sedotti e truffati. Complice la grande facilità di comunicazione offerta dal mondo digitale, con sempre più persone che cercano compagnia e amore sui social network e sui siti di dating, si moltiplicano i tentativi di frode online che sfruttano il sentimento e l’eros per sottrarre denaro alle vittime.

Le più comuni truffe romantiche online (o romance scam) sono la richiesta di invio di denaro per poter effettuare il viaggio d’incontro oppure per poter pagare le cure per una malattia del seduttore o dei suoi familiari.

I truffatori, denominati “scammer sentimentali”, sono persone senza scrupoli che, sfruttando le debolezze delle persone, mettono in atto dei veri e propri inganni sui siti web o sui social network.

Il loro unico scopo è quello di raggirare le vittime a scopo estorsivo ed è per questo motivo che abbiamo raccolto in questo articolo tutte le informazioni per riconoscere un romantic scammer e sventare le truffe sentimentali online.

Come difendersi dalle truffe romantiche online e come riconoscerle

  • Prima regola, la più importante: diffidiamo sempre di chi chiede soldi via Internet e non diamo neppure un euro a chi non conosciamo personalmente.
  • Controlliamo il profilo della persona che ci ha chiesto l’amicizia o che ci ha scritto in chat: un numero esiguo di amicizie, l’assenza di informazioni personali e la scarsità di aggiornamenti sono un campanello d’allarme: potrebbe trattarsi di un profilo sospetto. Scopri i nostri suggerimenti per riconoscere un profilo finto sui canali social.
  • Controlliamo anche le foto della persona cercandole su Google per scoprire se sono state rubate da Internet.
  • Prestiamo attenzione ai messaggi che la persona ci scrive: spesso i truffatori utilizzano frasi fatte, messaggi generici e poco precisi.
  • Non fermiamoci mai all’apparenza, ma poniamo domande precise e dettagliate per verificare qualunque minimo dubbio sulla persona con cui siamo in contatto.
  • Non inviamo mai documenti o dati personali, potrebbero essere utilizzati per truffare noi o altre persone.
  • Se siamo stati vittima di un raggiro sentimentale online, denunciamolo alla polizia: in taluni casi i truffatori sono stati arrestati. Per facilitare la stesura della denuncia l’Associazione Contro le Truffe Affettive (ACTA) ha predisposto un “Modulo per denuncia di truffa affettiva e sentimentale”.

Per saperne di più, possiamo consultare l’alfabeto della sicurezza, con le 21 cose da sapere per tutelarci da truffe, frodi online e furti d’identità.

Infine, per una maggiore sicurezza, possiamo rivolgerci a servizi come Sicurnet, per controllare la circolazione dei nostri dati personali e finanziari sul web, o come Identikit, che avvisa ogni volta che una linea di credito viene aperta a nostro nome.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑