Ottobre è il mese della Cybersecurity

Le tecnologie digitali hanno rivoluzionato il nostro modo di comunicare e di lavorare, migliorando la qualità della nostra vita e creando nuovi modelli e opportunità di business, ma hanno anche aperto la strada a una nuova forma di criminalità, quella di tipo informatico, che ha ormai raggiunto una dimensione impressionante.

Secondo il Rapporto Clusit 2018, i costi generati globalmente dalle attività cybercriminali sono quintuplicati, passando da poco più di 100 miliardi di dollari nel 2011 a oltre 500 miliardi nel 2017, quando truffe, estorsioni, furti di denaro e dati personali hanno colpito quasi un miliardo di persone nel mondo, causando ai soli privati cittadini una perdita stimata in 180 miliardi di dollari.

Di fronte a una minaccia così complessa e globale, per far crescere la consapevolezza sull’uso responsabile della rete e sensibilizzare istituzioni, imprese e cittadini, l’Unione Europea ha dichiarato ottobre il Mese europeo della sicurezza informatica, invitando tutti gli stati membri a promuovere la conoscenza dei pericoli informatici e dei metodi per contrastarli.

In Italia la campagna è promossa da Clusit (Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica) insieme a svariate organizzazioni, Università e Centri di Ricerca.

Molte sono le iniziative previste nel corso del mese. Si partirà il 4 ottobre a Verona con il Security Summit, manifestazione dedicata alla sicurezza delle informazioni, delle reti e dei sistemi informatici.

L’aumento di attenzione verso la cybersecurity e l’implementazione della sicurezza informatica sono dunque i fattori chiave per la protezione contro i crimini informatici.

Accenture, nello studio “The State of Cyber Resilience 2018“, stima che negli ultimi 3 anni il 22% delle aziende ha almeno raddoppiato gli investimenti nella difesa dagli attacchi informatici e il 31% sta pianificando di fare lo stesso nei prossimi 3 anni. Ma nonostante tutto questo il ritardo da colmare è ancora grande.

Per tutelare i nostri dati online e proteggerci dai rischi online c’è Sicurnet, che ci avvisa ogni volta che i nostri dati risultano troppo esposti o circolano in ambienti web rischiosi, fornendoci preziosi consigli per vivere serenamente la nostra vita digitale.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑