Prima casa o ristrutturazione? Come trovare il mutuo che fa per noi

I dati economici ci dicono che siamo ancora in una fase interessante per l’acquisto di una casa, con i prezzi che non sono risaliti ai valori di prima della crisi economica e i tassi relativamente bassi. Non solo: in alcune occasioni le banche arrivano a concedere mutui pari a circa l’80% del valore dell’immobile che si vuole acquistare, riducendo la liquidità disponibile necessaria. Chiaramente, in questo caso potrebbe essere richiesta non solo un’ottima affidabilità creditizia ma anche garanzie importanti (come la presenza di un garante).

 

Un po’ di ricerca sarà forse necessaria, per trovare l’istituto di credito con l’offerta giusta per noi, soprattutto se cerchiamo un mutuo il cui importo copra una parte molto grande del costo che dovremo sostenere. L’importante è considerare tutte le informazioni presenti nel contratto e il costo reale, compreso di spese accessorie ed eventuali.

 

Se invece quello che ci interessa è la ristrutturazione, ci sono finanziarie e banche che offrono mutui specifici. In linea generale, se l’importo è contenuto (indicativamente al di sotto dei 25/30.000 euro) può essere più semplice richiedere un prestito personale. Nel caso l’importo sia più alto, quando facciamo richiesta del mutuo per la ristrutturazione dovremo aggiungere alla lista di documenti da fornire anche i preventivi delle aziende che realizzeranno i lavori.

 

Per gli interventi di ristrutturazione di un immobile sono inoltre disponibili agevolazioni fiscali, che concedono fino al 50% di detrazione Irpef, su un periodo di 10 anni (il tetto massimo per la detrazione è 96.000 euro).

 

Se abbiamo già ottenuto un mutuo in passato (per acquisto o ristrutturazione), e troviamo condizioni migliori nell’offerta di un altro istituto di credito, possiamo inoltre chiedere la surroga (cioè la portabilità verso un altro istituto), disponibile per i consumatori a costo zero.

 

Per tenere sempre sotto controllo la nostra situazione creditizia ed essere avvisati se c’è qualche cambiamento, possiamo rivolgerci a Mettinconto 365 che aiuta a gestire il nostro indebitamento e la nostra affidabilità creditizia in serenità.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Blog su WordPress.com.

Su ↑