Mutuo prima casa: agevolazioni fiscali

L’acquisto di una casa è un investimento impegnativo, ma è bene sapere che se si compra un immobile come abitazione principale si possono beneficiare di condizioni agevolate che riducono notevolmente il carico fiscale. Vediamole nei dettagli in questa piccola guida.

LE AGEVOLAZIONI FISCALI SULLA PRIMA CASA

  • Se si compra da un privato, l’imposta di registro per la prima casa è più bassa: 2% anziché 9%;

  • Se si compra da una impresa soggetta a Iva, la prima casa usufruisce di un’aliquota ridotta (4% anziché 10%) nel caso di immobili costruiti da meno di 5 anni e dell’esenzione totale dell’Iva nel caso di immobili con più di 5 anni. 
  • Se l’acquisto della prima casa è finanziato con un mutuo si ha diritto a ulteriori benefici: una detrazione Irpef del 19% degli interessi passivi fino ad un massimo di 4000 euro e un’aliquota dell’imposta sostitutiva dello 0,25% anziché del 2% sull’importo del mutuo erogato;

  • Il compenso pagato all’agenzia immobiliare per l’acquisto dell’abitazione principale è detraibile, in un’unica soluzione annua, al 19%, per un massimo di 1.000 euro.

CHI HA DIRITTO ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI SULLA PRIMA CASA

Per poter beneficiare dei vantaggi fiscali sulla prima casa è necessario che:

  • l’abitazione non sia “di lusso”, ovvero non classificata al catasto come A1 (abitazione signorile), A8 (abitazione in ville) oppure A9 (castelli e palazzi con pregi artistici e storici);

  • l’immobile sia nel Comune in cui chi compra ha o stabilirà (entro 18 mesi dall’acquisto della casa) la propria residenza oppure dove lavora;

  • l’acquirente non sia titolare, esclusivo o in comunione con il coniuge, di diritti di proprietà, usufrutto, uso e abitazione su un altro immobile nel Comune dove si trova la prima casa;

  • l’acquirente non sia titolare, interamente o per quote, di altro immobile su tutto il territorio nazionale, per il quale abbia già fruito delle agevolazioni, a meno che l’immobile non venga venduto entro un anno dal rogito d’acquisto della nuova casa.

Se questi requisiti non sono tutti rispettati si dovranno pagare gli importi non versati, gli interessi e una sanzione del 30%.

Per saperne di più sui tanti aspetti da tenere in considerazione nell’acquisto di una casa con un mutuo (tassi, durata, peso delle rate sul budget familiare, garanti e documenti) possiamo guardare i video di Faccio Tesoro, il progetto di educazione finanziaria realizzato da CRIF, e leggere le 10 cose da sapere per comprare casa in modo conveniente e sicuro.

Prima di un decisione così importante com’è quella di accendere un mutuo, consigliamo di valutare al meglio la propria affidabilità creditizia con METTINCONTO, il servizio di Mister Credit che in modo facile e veloce permette di tenere sotto controllo la propria situazione finanziaria e di richiedere credito in maniera sicura e consapevole.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑