Bilancio familiare, 8 regole d’oro per gestire al meglio le spese di famiglia

Siamo consapevoli di come spendiamo i nostri soldi? Come fare per evitare cattive sorprese, correggere sprechi e riuscire davvero a risparmiare? Esattamente come in una azienda, anche in famiglia la prima regola da tenere presente è una sola: conti in ordine. Ecco otto semplici regole da seguire per gestire al meglio le spese familiari.

  1. Calcolare le risorse disponibili

    – La prima regola per una corretta gestione del bilancio familiare è capire quanto abbiamo a disposizione da spendere mese per mese. Individuare una cifra precisa ci consentirà di gestire il nostro budget in maniera semplice e consapevole.

  2. Stabilire un obiettivo di fine anno – Orientare la contabilità familiare verso un obiettivo, impostando un utile di fine anno al netto delle imposte, ci aiuterà a risparmiare qualcosa in più o, perlomeno, ad evitare che il bilancio complessivo risulti in perdita.
  3. Creare un fondo per gli imprevisti – Per affrontare con serenità e sicurezza eventuali spese non previste, è indispensabile mettere da parte una somma cuscinetto equivalente a tre o quattro mesi di spese ordinarie.
  4. Controllare le spese quotidianamente – È importantissimo sapere con precisione quanto e come spendiamo e quanto e dove potremmo risparmiare. Per annotare entrate e uscite basta un foglio di calcolo Excel. In alternativa possiamo utilizzare una delle tante app per smartphone.
  5. Catalogare le spese in funzione del nostro stile di vita – Se una certa spesa assorbe una grande quota di uscite, proviamo a suddividerla in più voci, tenendo sempre da parte ricevute, fatture e scontrini. Inoltre, ridurre al minimo i prelievi di contante ci permetterà di avere un maggiore controllo sulle operazioni fatte.
  6. Analizzare le uscite – Distinguere tra spese ‘correnti’ (alimentazione, spese mediche, carburante, ecc.), spese ‘fisse’ (bollette, assicurazione, scuola, mutuo, ecc.) e spese ‘extra’ (acquisto di un viaggio o di un elettrodomestico, ecc.) ci aiuterà a prendere decisioni più consapevoli e a impostare un obiettivo di budget per l’anno successivo.
  7. Impostare piccoli traguardi – Budget annuale a parte, è consigliabile impostare anche altri obiettivi, sia di risparmio (ad es. mettere da parte una certa somma) sia di spesa (ad es. acquistare il viaggio che tanto desideriamo) e definire in quanto tempo raggiungerli, tenendo conto delle nostre reali possibilità e senza imporci rinunce a lungo non sostenibili.
  8. Scegliere dove mettere i nostri risparmi – Un modo efficace per aiutarci a risparmiare è evitare di tenere i risparmi sul conto o sulla carta prepagata che usiamo per gestire le spese di tutti i giorni. Il rischio è di spenderli alla prima occasione e mandare in fumo tutto il lavoro fatto. Per individuare le soluzioni di risparmio più adatte alle nostre specifiche esigenze possiamo rivolgerci alla nostra banca o al nostro consulente finanziario di fiducia.

Per fare scelte finanziarie più consapevoli, possiamo affidarci ai servizi METTINCONTO e METTINCONTO 365 di Mister Credit. Oggi, grazie alla possibilità di collegamento coi dati del nostro conto corrente, possiamo avere in un unico luogo sicuro tutte le informazioni sui nostri conti e finanziamenti ed essere avvisati quando spendiamo più del previsto. Inoltre, possiamo controllare meglio entrate e uscite, capire veramente come gestire le nostre spese e ottenere una valutazione della nostra affidabilità sempre più completa e precisa.

I commenti sono chiusi.

Blog su WordPress.com.

Su ↑