scegliere finanziamentoIl 2015 è iniziato con un moderato ottimismo sul fronte economico e finanziario: rimaniamo in un periodo delicato ma il momento più difficile della crisi economica potrebbe essere alle nostre spalle.

Se le domande di mutui e prestiti stanno tornando a far registrare segnali di ripresa dopo anni di tendenze negative, non dobbiamo comunque abbassare l’attenzione sulla nostra situazione economica.

È arrivato il momento di affrontare una spesa o un investimento che abbiamo rimandato negli ultimi anni a causa della crisi? Che si tratti di acquistare una nuova automobile, di ristrutturare una parte della casa o di un regalo che desideriamo da tempo, ci sono alcune cose che dobbiamo tenere presente.

Prima di tutto dobbiamo analizzare la nostra situazione economica, per essere sicuri di poter restituire tutte le rate del prestito rispettando le scadenze: avere una buona affidabilità creditizia e gestire il proprio indebitamento in maniera consapevole sono elementi necessari per poter chiedere un prestito in tranquillità.

Poi, a seconda del tipo di spesa da affrontare, dobbiamo scegliere il tipo di finanziamento più adatto alle nostre esigenze, considerando per esempio il prestito finalizzato se vogliamo acquistare un bene preciso. Non dimentichiamo che esistono anche strumenti come la cessione del quinto.

In questa fase possiamo valutare le offerte di banche e istituti di credito per trovare quello che fa al caso nostro: occorre fare molta attenzione ai costi effettivi del finanziamento e alle informazioni che devono essere presenti nel contratto.

Uno strumento utile per accompagnarci nella scelta del prestito e nella gestione del nostro indebitamento può essere Mettinconto, servizio di consulenza personalizzato che permette di evitare errori purtroppo comuni, come il sovraindebitamento ed eventuali difficoltà economiche.