ShareLa tutela della privacy non è mai stata il punto forte del social network più conosciuto al mondo, come hanno dimostrato episodi e polemiche della sua storia. Forse per arginare possibili future critiche, forse per rendere un po’ più consapevoli gli utenti, Facebook ha sviluppato un nuovo strumento – il cui rilascio ha preso il via all’inizio di settembre.

Facebook privacy checkup, questo il nome della novità, permetterà di verificare e gestire le impostazioni del proprio profilo in tre passaggi e pochi clic.

Con il primo passaggio possiamo controllare chi può vedere i contenuti che pubblichiamo sul nostro profilo; con il secondo, possiamo verificare quali applicazioni possono pubblicare a nostro nome e accedere ai nostri dati; l’ultimo passaggio, invece, consente di analizzare quali informazioni personali sono disponibili sul nostro profilo e chi può accedervi.

Facebook privacy checkup è pensato soprattutto per gli utenti che non hanno mai messo mano alle impostazioni della privacy sul social network, in modo che abbiano una veloce panoramica della situazione (e possano così cambiare le loro preferenze).

Nel momento in cui sarà disponibile (il rilascio a tutti gli utenti richiederà un certo tempo), una finestra pop up si aprirà, invitando l’utente a seguire i tre passaggi.

Facebook ha realizzato anche un video in cui spiega nel dettaglio il funzionamento del nuovo strumento.

Non sarà una rivoluzione nella privacy su Facebook ma, di sicuro, si tratta di uno strumento in più che può aumentare l’attenzione e la consapevolezza degli utenti riguardo alla protezione dei propri dati e delle proprie informazioni personali.