Consapevoli e felici: i consigli per un’estate in sicurezza con smartphone, pc e bancomat

Se il periodo di vacanza è sinonimo di relax e leggerezza, ci sono però alcuni elementi su cui è meglio non abbassare mai la guardia, perché potremmo trovarci di fronte a brutte sorprese. Vi abbiamo già dato qualche consiglio su come prenotare via Internet un appartamento o una casa evitando le truffe. Ma l’attenzione non deve andare in vacanza, anche perché oggi portiamo spesso con noi dispositivi tecnologici e informazioni personali che potrebbero fare gola a molti.

Massima attenzione al nostro smartphone, dunque, a cominciare dall’utilizzo di un codice per sbloccarlo in modo che, in caso di furto, sia molto più difficile accedere ai dati personali che vi sono contenuti. Attenzione anche quando ci connettiamo a reti Wi-Fi: quando siamo in viaggio può succedere spesso e le reti che utilizziamo potrebbero non garantire un livello sufficiente di sicurezza. L’ideale, quindi, è non servirsene per operazioni che prevedono la comunicazione di dati sensibili, come l’accesso a conti correnti e carte di credito.

Anche nel caso in cui utilizziamo computer in luoghi pubblici (internet cafè, alberghi…) è sempre meglio non inserire le nostre informazioni personali, non solo perché i PC potrebbero non essere adeguatamente protetti contro virus e spyware, ma anche perché qualche altro utente potrebbe recuperare i dati che abbiamo inavvertitamente inserito.

Inoltre, tenete sempre a portata di mano i numeri di telefono necessari per bloccare bancomat e carte di credito in caso di furto o smarrimento: più agite in fretta, meno possibilità ci sono che i ladri riescano a spendere i vostri soldi.

C’è poi un altro aspetto della sicurezza che sta diventando sempre più importante: con la diffusione dei social network e dei servizi di geolocalizzazione, viene naturale condividere con gli amici e i conoscenti fotografie e aggiornamenti dai luoghi di vacanza. Questo comportamento, però, potrebbe diventare più rischioso di quel che sembra, perché rivela a tutti che la vostra casa o il vostro appartamento sono momentaneamente vuoti. Nelle raccomandazioni diffuse dalla polizia per vivere le vacanze in sicurezza, infatti, oggi non mancano i consigli per la condivisione sui social network. Tra i vari accorgimenti, in particolare, è meglio non comunicare le date di partenza e di rientro e non dare informazioni relative all’assenza di tutta la famiglia.

Questo vale soprattutto se le informazioni che pubblichiamo in rete sono liberamente accessibili sul web (e non limitate solo ai nostri contatti) e se utilizziamo servizi di geolocalizzazione automatica, che rivelano il luogo in cui ci troviamo anche se non siamo noi a scriverlo direttamente (Facebook e Twitter, per esempio, hanno questa funzionalità).

Non dimentichiamo che l’attenzione a ciò che condividiamo online è uno degli aspetti chiave di un comportamento consapevole in rete e ci permette di difendere la nostra reputazione e di evitare danni più gravi come i furti di identità.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑