2011: un anno cruciale per le frodi informatiche e la lotta al cybercrime

Noi di Mister Credit abbiamo sempre ritenuto che il modo migliore per renderci utili sia tenervi informati su cosa accade in un mondo sempre più interconnesso e complesso da decifrare, insegnando il valore della privacy anche alle nuove generazioni e facendovi provare in prima persona i nostri servizi. Fino a qualche anno fa, molti non pensavano che ci fosse bisogno di proteggere la nostra reputazione personale, un “problema”, in genere, che apparteneva a personaggi famosi o a grandi imprese. Poi sono arrivati i social media con le loro rivoluzioni, la maggior parte delle quali positive, ma pur sempre con dei lati oscuri.

Oggi, leggendo le notizie sui furti di identità ci si rende conto che sia la frequenza che l’entità dei danni subiti dalle persone da parte dei cracker (gli hacker che compiono azioni criminali) aumenta progressivamente.

La nostra impressione è che il 2011 sia stato un anno importante dal punto di vista della sicurezza informatica, in cui sono accaduti molti eventi degni di nota, alcuni anche gravi. Seppur con ritardo, sta crescendo la consapevolezza delle persone verso le tematiche della sicurezza e anche noi, che dedichiamo buona parte del nostro tempo alla ricerca e allo sviluppo di servizi sempre più evoluti, stiamo imparando ogni giorno di più.

A questo punto, la domanda è: quali sono i prossimi rischi all’orizzonte? Su quali settori dobbiamo concentrarci, tutti noi, per affrontare il 2012?

Il settore mobile

Ogni azienda tecnologica, nel settore della comunicazione, sta puntando tutto sul mobile: HP ha addirittura dichiarato che avrebbe cessato la produzione di computer laptop in favore degli smartphone. In seguito c’è stata una smentita, ma è pur sempre una dichiarazione forte. A breve tutti avranno uno smartphone e moltissimi un tablet: vi abbiamo dato i suggerimenti per proteggere questi dispositivi.

Il cloud e i servizi basati sul web

Mentre attendiamo che le chiavi biometriche ci liberino dall’incombenza di gestire una quantità di password, ci è sembrato opportuno fare il punto sulla questione: leggete il nostro pratico vademecum su come creare la password perfetta, da seguire con il massimo scrupolo.

Cyber Terrorisimo

Nel focalizzarci sulla nostra vita privata, su come gestire i nostri interessi e proteggerli dai rischi informatici, non abbiamo tralasciato i pericoli che ci interessano come collettività. Ecco perché quest’anno abbiamo analizzato anche un altro tipo di criminalità, quella legata al cyber terrorismo e alle ali più estreme della dissidenza. Qualcuno potrà pensare che certe questioni politiche siano al di fuori delle nostre vite. Ebbene, gli eventi del 2011 hanno dimostrato che anche grandi attacchi possono avere dirette conseguenze sulle nostre vite come l’attacco informatico al Playstation Network e, in seguito, ai maggiori atenei italiani avvenuti in primavera. In quell’occasione abbiamo deciso di prestare un aiuto concreto: il controllo gratuito delle email rubate è ancora disponibile.

Alla fine di questo anno, non ci resta che augurarvi un felice e “sicuro” Natale e un buon inizio di 2012!

Photo: fanpop

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑