You are currently browsing the category archive for the ‘situazione finanziaria’ category.

L’aria di aprile invita al riposo e allo svago e il calendario di quest’anno potrebbe essere anche il complice di una piccola vacanza, magari decisa all’ultimo minuto, per approfittare dei ponti e allungare così il fine settimana.

Niente di meglio ma, possiamo affrontare una spesa imprevista? Prima di metterci alla ricerca delle migliori offerte per la nostra vacanza, valutiamo la nostra situazione economica e finanziaria. Saremo così in grado di capire se una spesa extra non incide troppo sui nostri bilanci.

Il modo migliore per tenere sotto controllo i nostri conti è tenere un registro delle spese in cui inserire puntualmente le entrate e le uscite: così facendo, conosceremo la nostra situazione in ogni momento. Questo sistema è ancora più utile se stiamo rimborsando una o più rate di finanziamenti che ci sono stati concessi (e in questo caso, Mettinconto 365 può essere un valido alleato).

Una volta che abbiamo capito che possiamo concederci qualche giorno di vacanza, arriva il momento della ricerca e delle prenotazioni. Per evitare truffe e brutte sorprese, è importante affidarsi solo ai siti che conosciamo e di cui ci fidiamo e verificare che ogni volta che inviamo dei dati personali siamo su una connessione sicura (indirizzo che inizia con https invece che http e icona del lucchetto visualizzata nel browser). Ricordiamoci inoltre di non inviare mai via mail i dati della carta di credito!

Prima di partire, può essere utile darsi un limite di spesa, magari diviso nelle varie voci: quanto per ristoranti e spuntini, quanto per la visita a monumenti e musei, quanto per i souvenir. In questo modo sarà più facile tenere sotto controllo le uscite e lasciarci anche un piccolo margine per un regalo!

Una volta partiti, facciamo attenzione ai nostri dispositivi, teniamo a portata di mano i numeri da chiamare per bloccare le nostre carte in caso di furto o smarrimento e stiamo attenti a pubblicare informazioni geolocalizzate. Perché la sicurezza non va in vacanza!